Oristano, travolto e ucciso da un camion frigo dopo essere sceso dall'auto

Ambulanza
Ambulanza

Un tragico incidente è avvenuto in provincia di Oristano, dove un uomo è stato travolto e ucciso da un camion frigo. Il tutto è avvenuto di fronte al figlio della vittima che è rimasto sotto choc per tutto quello che ha visto.

Travolto e ucciso da un camion frigo dopo essere sceso dall’auto: morto davanti al figlio

Il luogo in cui si è verificato il sinistro è la strada statale 131 “Carlo Felice”, all’altezza del chilometro 61, nel territorio del comune di Mogoro, in provincia di Oristano; la direzione di marcia era verso Cagliari. La vittima, Antonio Piras aveva 61 anni, il figlio solo 24. La macchina che stava guidando Piras era una Fiat 500L con un traino sulla parte posteriore del veicolo. Improvvisamente, proprio per controllare il traino, il 61enne è sceso dalla macchina in corsia di emergenza. A seguire il padre, anche il figlio è sceso dalla vettura.

L’incidente, i soccorsi e le indagini

Il tratto di strada che stavano percorrendo era troppo stretto, al punto tale da non esserci troppo spazio tra la corsia di emergenza e la carreggiata su cui viaggiavano. Infatti, a travolgere il 61enne è stato un camion frigo che viaggiava nella stessa direzione di padre e figlio. L’uomo è morto sul colpo e il giovane 24enne è stato miracolosamente evitato del camion, ma ora è sotto choc. Inutili i soccorsi che non hanno potuto far altro che dichiarare il decesso della vittima. Le indagini per capire responsabilità e dinamica sono in corso.