Orlando: bene De Micheli, Pontremolese "opera prioritaria"

Pol/Gal

Roma, 22 ott. (askanews) - Il vice Segretario del PD, Andrea Orlando, esprime soddisfazione per la decisione del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli, di inserire il raddoppio della Ferrovia Pontremolese tra le opere prioritarie per lo sviluppo del Paese.

L'impegno di cui da notizia Orlando è stato assunto formalmente dal Ministro durante l'audizione in Commissione Ambiente della Camera e consente di accelerare in modo significativo i tempi per il potenziamento della direttrice ferroviaria Parma-La Spezia, sburocratizzando le procedure connesse ai lotti finanziati col contratto di servizi di Rete Ferroviaria Italiana.

"Si tratta di una decisione che ha un significato strategico per i territori interessati ma anche un riflesso rilevante sull'intero sistema dei trasporti del Paese, tanto per le merci quanto per le persone, perché di fatto sollecita e rende più realistica la connessione dei porti tirrenici al Corridoio del Brennero e all'Europa Centrale" afferma il Vice Segretario nazione del Partito Democratico.

"Tale progetto - prosegue Orlando - aveva subìto un rallentamento nella prima fase della legislatura: ora, finalmente, rientrando tra le Opere Prioritarie, esso diventa centrale nella politica infrastrutturale del Governo, in modo particolare nel settore delle grandi opere su ferro".

Oggi le pendenze elevate, i costi e il binario unico rendono complicato e oneroso il passaggio sulla Pontremolese di treni merci moderni: la realizzazione di una linea a doppio binario e l'adeguamento tecnologico, invece, renderanno più veloci i tempi di percorrenza, rendendo il trasporto su ferro più efficace e competitivo, con effetti positivi sul traffico e sull'inquinamento.

"La Pontremolese sarà dunque Priorità per il governo e per il Paese: in questo modo - conclude l'ex Guardasigilli - il Partito Democratico e la nuova compagine ministeriale ridefiniscono le linee di sviluppo di questi territori ricollocandoli a pieno titolo nel sistema della logistica e del trasporto internazionale".