Orlando: caduta del governo sarebbe una sciagura

Rea

Roma, 19 ott. (askanews) - "È un'ipotesi che non voglio prendere in considerazione, ma non si può tenere in piedi un governo se non ha la possibilità di governare, questo mi sembra quasi banale ricordarlo". Lo ha detto il vicesegretario del Partito Democratico, Andrea Orlando, a 'L'Intervista' di Maria Latella su Sky TG24, rispondendo alla domanda se la legislatura sia blindata a causa dell'approvazione del taglio dei parlamentari oppure se, in caso la situazione precipitasse, si possa tornare a votare con il Rosatellum.

Quanto alla possibilità che Conte sia sostituito a Palazzo Chigi, per Orlando, "se cadesse il governo sarebbe difficile spiegare agli italiani il perché e poi mettersi a discutere di come far nascere un nuovo ulteriore governo. Credo che non si calcoli esattamente l'effetto e la reazione che potrebbe provocare la caduta di un governo che ha avuto una gestazione così difficile e che ha di fronte degli impegni così difficili. Questa eventualità non la prendo nemmeno in considerazione - ha concluso Orlando - perché la considererei davvero una sciagura".