Orlando: con M5s no ostacoli insormontabili, anche su riforme

Afe

Roma, 23 ago. (askanews) - Nelle "prossime ore" ci sarà un incontro tra Nicola Zingaretti e Luigi Di Maio per affrontare i nodi programmatici da sciogliere, che però non sono "insormontabili". Lo ha detto il vicesegretario del Pd Andrea Orlando al termine dell'incontro con il M5s per verificare se è possibile un'intesa per la formazione di un nuovo governo.

Dopo il primo incontro di oggi, ha spiegato, "sin dalle prossime ore predisporremo tutti i dossier necessari per avere un'interlocuzione su tutti i temi dell'agenda politica e programmatica. Attendiamo un passaggio tra i vertici delle due forze politiche per affrontare i nodi che sono stati sciolti in modo definitivo anche se un lavoro da cui partire oggi è stato fatto e vogliamo essere già operativi dalle prossime ore".

I temi programmatici, però, "almeno a livello preliminare non presentano ostacoli di carattere insormontabile, compresa la definizione dell'agenda sulle riforme costituzionali".