Orlando (Pd): un partito di Conte ora creerebbe fibrillazioni

Adm

Roma, 10 giu. (askanews) - Un partito di Giuseppe Conte "in questo momento creerebbe fibrillazioni", ma "in assoluto" non un'ipotesi che spaventa il Pd. Lo ha detto il vice-segretario democratico Andrea Orlando a 'Otto e mezzo'. "Conte lo riconosco come leader di questa coalizione, come leader del fronte progressista lo riconoscer quando sar definito il campo del fronte progressista".

In ogni caso, ha aggiunto, per l'ipotesi di un partito del premier "non abbiamo nessun tipo di preoccupazione, coprirebbe un campo che integra quello del centrosinistra". Certo, un partito "in questo momento credo che creerebbe una serie di fibrillazioni, ma in assoluto non penso sia sbagliato".