Orlando ribadisce: giusto un vicepremier Pd con un premier M5s

Tor

Roma, 28 ago. (askanews) - "Se c'è un presidente del Consiglio indicato da M5s è ragionevole che il vicepremier sia un esponente Pd". Lo ha dichiarato arrivando a Montecitorio per la direzione Pd il vicesegretario Andrea Orlando, glissando sulla possibioità che sia lui stesso il candidato a numero due di unn governo Conte 2 M5s-Lega. "Questo - ha tagliato corto- non ha grandissima importanza. La cosa importante è far comprendere che si apre una fase effettivamente nuova".