Orlando: su prescrizione bisogna trovare equilibrio, così non va

Adm

Roma, 4 feb. (askanews) - Sulla prescrizione "c'è da trovare un bilanciamento tra la sospensione della prescrizione- che di per sé non è un male - e la garanzia che il processo si celebri in un tempo certo". Lo ha detto il vice-segretario Pd Andrea Orlando a Zapping, su Radio Uno. L'ex ministro della giustizia, commentando le critiche alla riforma arrivate dal procuratore generale di Milano Roberto Alfonso, ha affermato: "Così com'è questa norma rischia di avere questi effetti (quelli paventati da Alfonso, ndr)".

"Devo dare atto ad Alfonso - ha aggiunto - di una grande onestà intellettuale, perché la corrente della quale fa parte - l'Anm - si è espressa in un'altra direzione, l'autonomia di giudizio che mostra il procuratore di Milano è un fatto di cui tener conto".

Orlando ha poi ricordato: "Ho criticato alcuni colleghi di maggioranza perché ho detto che se anziché aprire una polemica tra forze politiche oggi avessimo fatto un silenzio corale Bonafede sarebbe stato costretto a rispondere alle obiezioni non di antagonisti o competitor politici, ma a quelle di Alfonso e di molti altri procuratori generali, presidenti di corte di appello, il primo presidente di Cassazione".