Ornella Muti si confessa: "Aborto? Rifiutai di farlo, così è nata Naike"

Ornella Muti si confessa:
Ornella Muti si confessa: "Aborto? Rifiutai di farlo, così è nata Naike". (Photo by Andreas Rentz/Getty Images)

Una lunga intervista a cuore aperto, in cui parlare della perdita prematura del papà, della sua maternità a soli 18 anni e della scelta di non praticare l'aborto (che pure all'epoca era illegale in Italia). Ornella Muti si racconta a tutto tondo per il 'Corriere della Sera'. Non risparmiando una bordata anche all'indirizzo di Adriano Celentano.

VIDEO - Ornella Muti perfetta in bikini a 66 anni: svelato il segreto della sua dieta

Innanzitutto, il suo nome. Quello, quantomeno, che l'ha resa celebre in Italia. Che però non è il suo reale. "È stato Damiano Damiani a farmi cambiare nome, da Francesca Rivelli a Ornella Muti - ha ricordato l'attrice -. Un connubio che si rifà a due opere di Gabriele D'Annunzio: la Ornella della Figlia di Iorio e la Elena Muti del Piacere. Ma a me non è mai piaciuto". Un primo cambio di vita per una ragazzina che già conosceva il dolore: "Ho debuttato al cinema a soli 14 anni e avevo perso mio padre tre anni prima. Avrei avuto bisogno di una figura maschile di riferimento e invece non ce l'avevo. Mi sono affacciata alla vita da 'zoppa', senza sapere chi sono gli uomini".

LEGGI ANCHE: Ornella Muti nonna per la quarta volta: "I neonati vanno protetti dai social"

Ornella Muti era però giovanissima anche quando divenne madre. "Ragazza madre - ha prontamente corretto la sua intervistatrice -. A 18 anni. Non è stato tanto facile". Quindi il racconto di quei mesi e l'opzione dell'aborto: "Innanzitutto erano altri tempi, praticamente la preistoria rispetto a oggi, e poi non ho voluto. Mia madre però me lo chiese: anche se in Italia l'aborto era illegale, all'estero si poteva fare tranquillamente".

Ornella Muti si confessa:
Ornella Muti si confessa: "Aborto? Rifiutai di farlo, così è nata Naike". REUTERS/Lisi Niesner

"Persino il mio agente cinematografico di quel periodo me lo consigliò, perché dovevo girare un film. Avrei dovuto abortire per fare un film? Assolutamente no! Quindi ho deciso di portare a termine la gravidanza… ed è nata Naike", ha aggiunto Ornella Muti. Che ha anche spiegato quale sia stato il rapporto con l'altro sesso nel corso dei decenni: "Noi donne, a volte, veniamo messe sugli altari dagli uomini, altre volte ci comportiamo come le geishe. Io non appartengo né all'una, né all'altra categoria. L'importante è comunque credere nell'amore, però io sono cieca e vado sbattendo a destra e a manca. In certi casi nella mia testolina bacata non ho voluto vedere ciò che era evidente".

GUARDA ANCHE: Adriano Celentano e il tradimento con Ornella Muti, Naike rivela un retroscena inaspettato

Da qui il capitolo Celentano. Su cui Ornella Muti ha glissato: "Non è il caso di parlarne… Oltretutto è stato lui, una volta, a fare dichiarazioni in merito con sua moglie presente. Un errore da parte sua e io sono rimasta francamente un po' sorpresa. Che ci vogliamo fare? Questo è l'universo maschile: io, a suo tempo, ho avuto rispetto della sua famiglia".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli