Orrore a Brescia: 53enne uccide a colpi di roncola l'amico che ospitava in casa

(Photo: abile via Getty Images)

Tragedia ad Esine, nel bresciano: un uomo di 53 anni, Bettino Puritani, ha ucciso un conoscente, di 59 anni, a colpi di roncola nel corso di una lite per futili motivi. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Esine, della compagnia di Breno e del nucleo investigativo del comando provinciale di Brescia.

A quanto si apprende, la vittima era stata allontanata da casa sua per maltrattamenti in famiglia e stava scontando i domiciliari a casa del 53enne. Quest’ultimo, in una lite per futili motivi, ha preso la roncola e ha ucciso il conoscente. L’omicidio è avvenuto in un contesto di degrado. I carabinieri hanno trovato l’assassino sporco di sangue e l’arma del delitto. L’uomo è stato arrestato.

Vincenzo Arrigo, la vittima dell’omicidio avvenuto nella notte a Esine, aveva testimoniato nell’ultimo processo per la Strage di piazza Loggia. Arrigo era stato in cella con Maurizio Tramonte, condannato all’ergastolo, e aveva rivelato che Tramonte in cella gli aveva mostrato una fotografia in bianco e nero spiegando che era presente in piazza il 28 maggio 1974 giorno dell’attentato.

Love HuffPost? Become a founding member of HuffPost Plus today.

This article originally appeared on HuffPost.