Orrore in Cina, armato di coltello uccide otto bambini a scuola

Mos

Roma, 3 set. (askanews) - Otto bambini sono stati uccisi da un uomo armato di coltello in una scuola elementare in Cina centrale. L'hanno riferito le autorità locali, sostenendo che l'uomo - un quarantenne - è stato arrestato.

Due altri scolari sono stati ricoverati per le ferite riportate nell'attacco.

LEGGI ANCHE: Va all’appuntamento con l’uomo conosciuto su Tinder, lui la uccide

I bambini stavano festeggiando il primo giorno di scuola, quando un uomo - secondo la polizia un certo Yu - ha fatto irruzione nella scuola primaria di Baiyangping, nella provincia di Hubei, colpendoli con un coltello.

Non è la prima volta che scolari vengono aggrediti in Cina. Quest'anno due bambini sono stati uccisi in una scuola dell'Hunan e a gennaio un bidello a Pechino è stato arrestato perché, armato di coltello, ha ferito 20 bambini.

Ad aprile, inoltre, nove studenti sono stati uccisi e una decina feriti fuori da una scuola media nella provincia nordoccidentale dello Shaanxi. L'aggressore ha affermato di essere un ex studente della scuola che, nei suoi anni in quella struttura, è stato bullizzato.