Orrore in diretta social negli Usa dove un 35enne inscena il femminicidio di una coetanea

·1 minuto per la lettura
Un frame dell'agghiacciante sequenza
Un frame dell'agghiacciante sequenza

Arriva dagli Usa la terribile vicenda di un uomo che ruba un’auto, lega una donna al volante e la uccide in diretta prima di essere arrestato. Orrore in diretta streaming a Baton Rouge, in Louisiana, dove il 35enne Earl Lee Johnson Jr inscena il femminicidio di una sua quasi coetanea, la 34enne Janice David, e filma tutto live su Facebook. L’uomo è stato arrestato dalla polizia locale per l’omicidio di primo grado dopo che il corpo martoriato e nudo della vittima è stato trovato lunedì sera su una BMW Serie 5 bianca parzialmente incendiata.

Lega una donna e la uccide in diretta

In un primo momento Johnson era stato accusato solo di furto di un altro veicolo e di resistenza dopo un inseguimento con la polizia. Solo che il video horror che aveva mandato in diretta era stato visto sui social prima di essere rimosso ed è stato prova regina per aggravare la posizione del 35enne. La polizia ha spiegato che si tratta di un diretta video di 15 minuti descritta come “raccapricciante”. In quel frame Johnson che accusa la David di furto di droga, poi la picchia, tenta di soffocarla e la uccide a coltellate.

Droga consumata assieme e poi l’orrore

Il portavoce della polizia ha spiegato che vittima e aggressore avrebbero fatto “largo uso di droga prima del delitto. Apparentemente sono stati coinvolti nell’uso di droghe insieme per un paio di giorni e il risultato finale è un atto molto raccapricciante e molto malvagio“. L’arrestato rischia da 30 anni di carcere all’ergastolo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli