Ortona, dramma di ferragosto: morti i due ragazzini dispersi in mare

ortona ragazzini morti

Ortona, trovati morti i due ragazzini di 11 e 14 anni dispersi in mare nel pomeriggio di giovedì 15 agosto: i corpi sono stati rinvenuti su una scogliera frangiflutti. I due, di nazionalità straniera, stavano facendo il bagno con il padre, quando per via del mare agitato si sono trovati in difficoltà. Nonostante le ricerche prontamente avviate, non vi è stato nulla da fare per i ragazzi.

Morti i due ragazzini dispersi in mare

Un ferragosto che si veste di nero quello di giovedì 15: ad Ortona, nella zona della stazione di Tollo, hanno perso la vita due ragazzini di 11 e 14 anni mentre nuotavano con il padre. Inizialmente dati per dispersi, le ricerche sono state avviate non appena è stato lanciato l’allarme: il gruppetto, trovatosi in difficoltà per via delle acque agitate, si sarebbe diviso, fino alla tragica notizia. I corpi dei due piccoli sono stati rinvenuti su una scogliera frangiflutti, poco distanti uno dall’altro. Salvo il padre, grazie anche all’intervento del 118 e dei Vigili del Fuoco, poi raggiunti da Guardia Costiera e Carabinieri. Per ore si è stati col fiato sospeso, fino quando i due corpi non sono stati avvistati intorno le 16.30, ma ormai non c’era più nulla da fare. I due ragazzini erano entrambi di origine cinese.

Scomparso a Jesolo

Un episodio simile è avvenuto a Jesolo, dove un giovane ventenne è scomparso in mare dopo essersi lanciato da un pedalò. Il ragazzo, che si trovava insieme agli amici – ora dato per disperso, non sarebbe più riemerso. Richiesto l’intervento dei sommozzatori dei Vigili del Fuoco e della Guardia Costiera, dopo un primo controllo eseguito dal personale di salvataggio della spiaggia. Nessuna notizia però del ragazzo italiano, ancora disperso.