Oscurata la pagina Facebook delle sardine: “Troppe segnalazioni”

Pagina Facebook sardine oscurata

A pochi giorni dalla sua apertura, la pagina Facebook dal nome “6000 sardine” è stata oscurata. A segnalare l’impossibilità di trovarla e vederne i contenuti sono stati gli stessi organizzatori del movimento radunatosi per la prima volta a Bologna.

Pagina Facebook sardine oscurata

I promotori degli eventi utilizzavano quella pagina come mezzo di comunicazione principale per informare gli utenti sulle mobilitazioni organizzate in diverse città d’Italia, da Modena a Genova a Palermo. Ma nello stesso giorno in cui le sardine si sono riunite a Rimini, luogo in cui anche Matteo Salvini era presente per partecipare ad un congresso e inaugurare una sede di partito, si sono visti la loro pagina oscurata da Facebook.

Cercandola compare infatti la scritta “Spiacenti, questo contenuto non è al momento disponibile“. Gli amministratori hanno subito segnalato quanto accaduto creando una seconda pagina temporanea, “6000 Sardine 2“. Qui hanno scritto in un post data e ora dell’oscuramento, vale a dire domenica 24 novembre 2019 alle 21:00. Hanno spiegato che ciò è avvenuto non per la presenza di offese, insulti o scritte lesive dei diritti della persona ma a causa delle numerose segnalazioni giunte. Si sono detti fiduciosi che possa tornare presto online la pagina originale, non sapendo però quanto tempo dovrà trascorrere.

Si vede che un mare silenzioso fa molto più rumore di quanto possa pensare“, hanno concluso. Poche ore dopo però la situazione si è ripetuta e anche questa nuova pagina è stata oscurata. A chi cerca di visualizzare il loro post compare infatti questa scritta:

Post sardine

Intanto diversi utenti, come risposta, hanno iniziato a inviare segnalazioni alla pagina di Matteo Salvini per fare in modo che riceva lo stesso trattamento.