Ospedale Gaslini Genova: Tafida inizia a respirare autonomamente

Fos

Genova, 8 gen. (askanews) - "I miglioramenti tangibili sono sulla qualità dell'assistenza nel senso che adesso che Tafida è accudita con strumenti che rendono il supporto ventilatorio e quello nutrizionale più confortevoli. E poi inizia a poter stare mezz'ora o un'ora staccata dal ventilatore, quindi comincia a poter respirare autonomamente. L'obiettivo è quello di consolidare questo risultato". Lo ha detto il dottor Andrea Moscatelli, direttore del centro di rianimazione neonatale e pediatrica dell'ospedale Gaslini di Genova.

"Dal punto di vista della coscienza - ha sottolineato Moscatelli - la bimba è sostanzialmente stabile ma è estremamente difficile capire qual è il suo grado di partecipazione all'ambiente e nel dubbio ci si deve sempre comportare come se la partecipazione fosse maggiore di quella che noi riusciamo a percepire. Non ha manifestato segnali - ha concluso il direttore del centro di rianimazione neonatale e pediatrica dell'ospedale Gaslini di Genova - che possono in maniera univoca di definire uno stato di coscienza ed è per questo che abbiamo cercato di 'comprare del tempo'".