Ostia, Castaldo (M5S): sentenza Spada prova denunce Raggi e M5S

Sis

Roma, 25 set. (askanews) - "Mi unisco ai ringraziamenti della sindaca di Roma Virginia Raggi verso chi, con coraggio, denuncia la criminalità, perché solo così si vince la paura e si combatte il malaffare, di fronte al quale non arretreremo mai". Lo dice in una nota il vicepresidente del Parlamento europeo Fabio Massimo Castaldo parlando di una sentenza che dimostra la veridicità di quanto sostenuto dalla nostra sindaca e da tutto il Movimento Cinque Stelle: il litorale di Ostia è ostaggio della mafia che ha operato per anni sul territorio compiendo crimini gravissimi". "Ieri sera - aggiunge Castaldo - abbiamo ricevuto finalmente una buona notizia per tutti i cittadini italiani: la Corte di Assise di Roma ha colpito duramente, con la sua sentenza, la criminalità organizzata condannando Carmine, Roberto e Ottavio Spada all'ergastolo per duplice omicidio. Insieme ai tre appartenenti alla famiglia di Ostia sono stati condannati anche i loro 14 luogotenenti e gregari a pene che sfiorano complessivamente i 150 anni di carcere. Nello specifico, tre ergastoli e 14 condanne per associazione mafiosa, con altri capi di imputazione tra cui: usura , omicidio, estorsioni e traffico di stupefacenti. Una sentenza che ci incoraggia ad andare avanti con ancora più tenacia e decisione". "Virginia ha da tempo dichiarato guerra alla mafia a Roma facendo sempre sentire la sua vicinanza e quella del Comune a tutti i cittadini vittime di soprusi mafiosi, e lavorando alacremente giorno dopo giorno per strappare la città di Roma dalle mani dell'illegalità e restituendola ai romani", conclude il vice Presidente dell'Europarlamento.