Ostia, immobilizzato con fascette in rapina in casa

webinfo@adnkronos.com

E' caccia a tre uomini, presumibilmente italiani, che mercoledì scorso nel pomeriggio, intorno alle 17, si sono fatti aprire la porta in una casa di Ostia fingendosi poliziotti, mostrando delle false placche simili a quelle in uso agli agenti.  

Nell'abitazione c'erano una donna di circa 60 anni e il figlio 25enne che è stato immobilizzato con alcune fascette. A quel punto i tre si sono messi alla ricerca della cassaforte, che però non sono riusciti ad aprire. A quel punto hanno portato via alcuni oggetti in oro e sono fuggiti. Sulla rapina stanno indagando gli agenti del commissariato di Ostia.