Ottimizzare flussi di cassa e tesoreria in azienda: da Cashflow arriva la soluzione pratica e innovativa

Cashflow
Cashflow

Il flusso di cassa è il dato finanziario utilizzato per stimare la reale entità della liquidità aziendale in un preciso periodo di tempo.

Conoscerlo in maniera puntale consente alle imprese, di ogni dimensione e natura, di controllare le variazioni di liquidità e, quindi, di pianificare strategie aziendali sia sul breve che sul lungo periodo.

Per farlo sono necessari strumenti avanzati e innovativi, tali da permettere un controllo in tempo reale, sicuro e ad accesso semplificato. Vediamo quali sono.

Gestione dei flussi di cassa

Cashflow è la soluzione che nasce per sostenere aziende ed imprese nella gestione dei flussi di cassa. Si tratta di una web app molto interessante, che offre un ampio set di funzioni come quelle elencate poc’anzi: controllo in tempo reale, sicurezza e accessibilità d’uso.

Parliamo di un software italiano che è stato ideato dalla software house toscana RCP Vision, con lo scopo di semplificare il lavoro alle imprese. Cashflow permette di analizzare e monitorare i flussi di liquidità attraverso un processo oggettivamente intuitivo e semplificato.

Grazie alla visione trasparente e chiara su quelle che sono le reali capacità dell’organizzazione, permette di garantire la solvibilità finanziaria e di prevenire o ridimensionare il debito.

Infine quest’app è stata sviluppata per superare le criticità delle gestioni tradizionali che, per loro natura, risultano essere più dispendiose, macchinose e passibili di errore.

Essa deve buona parte del suo successo alla filosofia innovativa e user-friendly, ideale per gestire in pochi click la solidità del cash-flow dell’azienda.

Come funziona Cashflow

Cashflow è pensata per qualsiasi forma di impresa, dalle piccole e medie imprese agli studi professionali, passando per liberi professionisti, realtà strutturate e grandi organizzazioni.

Tra le funzionalità più interessanti segnaliamo l’inserimento ed il monitoraggio di nuove entrate o uscite fisse, ma anche la visualizzazione grafica dei movimenti esistenti, raggruppati per etichette e categorie personalizzate (è possibile, infatti, personalizzare il tag per nome, categoria e colore per avere un controllo immediato del numero dei movimenti attribuiti alla suddetta etichetta, e il relativo importo totale).

Le funzionalità della web app sono numerose, ma una particolarmente importante riguarda il calcolo automatico dell’IVA, che Cashflow automatizza al giorno 16 del mese seguente e che aumenta o diminuisce ad ogni importazione di fatture attive o passive. La voce dell’IVA costituisce un indicatore davvero molto preciso dell’ammontare esatto che l’azienda dovrà versare, anche dai più di un conto corrente collegato all’app.

Attraverso la piattaforma di Cashflow, inoltre, è possibile avere accesso a una gestione dei movimenti semplificata, grazie alla funzione di drag&drop che trascina le uscite nel previsionale o su un altro conto con più liquidità, all’automatizzazione dei movimenti fissi, agli alert di scadenza che avvisano sullo status di una fattura, ai piani di ammortamento automatici sui finanziamenti e a tanto altro ancora..

Cashflow permette inoltre di consolidare i movimenti bancari fino a una determinata data allineando il saldo sull’applicazione all’estratto conto, per creare uno storico non modificabile.

Le novità di Cashflow

Le novità di questo software di tesoreria smart e digitale riguardano funzionalità vitali per un’azienda: la sincronizzazione con i sistemi di fatturazione elettronica ed il collegamento ai conti bancari (con tanto di riconciliazione bancaria automatizzata!).

La facilità di connettersi e dialogare in modo simultaneo e costante con i due attori principali rende il software estremamente utile ed aggiornato.

Le fatture attive e passive si posizionano automaticamente sulla data di scadenza nella dashboard previsionale, senza alcun bisogno di uscire e rientrare dal software. Monitorare lo status delle fatture, in questo modo, diventa davvero semplice.

Inoltre se l’utente ha l’esigenza di pagare una fattura in più tranches, con Cashflow può farlo con un click, creando sub-fatture del valore desiderato.

Infine è in arrivo una funzionalità ancora più fondamentale per le aziende, soprattutto dopo l’uscita del decreto sul rischio di impresa.

Cashflow, entro la fine dell’inverno, potrà restituire analisi affidabili sui vari indicatori di valutazione del rischio d’impresa.

Resoconti ai quali le aziende non possono più sottrarsi per legge da ormai qualche mese, motivo per cui diventa essenziale fare ricorso a strumenti sicuri e più flessibili delle ormai superate gestioni manuali.