Otto persone sono finite in ospedale a causa della legionella

·1 minuto per la lettura
Legionella
Legionella

Un piccolo focolaio di legionella è scoppiato in Friuli Venezia Giulia, ad Aviano, dove otto persone sono finite in ospedale. “Non siamo in emergenza, ma non fate la doccia” hanno avvertito le autorità. La legionella è un batterio tram-negativo responsabile di un’infezione che colpisce l’apparato respiratorio. La fonte dell’infezione è ambientale in quanto questo batterio si diffonde attraverso le condutture e gli impianti idrici degli edifici.

Legionella in Friuli Venezia Giulia

Ad Aviano, in Friuli Venezia Giulia, è scoppiato un piccolo focolaio di legionella e otto persone sono finite in ospedale. I sintomi sono tosse, febbre e difficoltà respiratorie. Gli otto pazienti sono stati portati all’Ospedale di Pordenone nell’arco di quattro giorni e tutti hanno effettuato il tampone in via precauzionale, che è risultato negativo. Il sindaco ha convocato un vertice urgente con Asfo e Hydrogea e l’acqua è finita sotto esame a Castello e Villotta.

Si attendono ora i risultati dell’Arpa dei prelievi di campioni che sono stati eseguiti nelle abitazioni dei malati. Ilario De Marco, sindaco di Aviano, ha spiegato: “Siamo stati informati da poco dell’esistenza del caso e siamo in costante contatto con il Dipartimento di prevenzione. È importante che non ci sia allarmismo, perché la situazione è circoscritta anche se i contorni non sono ancora ben definiti“.