In ottobre 970.631 famiglie hanno percepito il reddito di cittadinanza

·2 minuto per la lettura

AGI -  Sono state 970.631 le famiglie che hanno ricevuto il reddito o la pensione di cittadinanza a ottobre. Lo comunica l'Inps, secondo cui le persone complessivamente coinvolte sono state 2.206.231, per un importo medio pari a 490,57 euro.

I nuclei percettori a ottobre sono circa 400.000 in meno rispetto a settembre. Si tratta di famiglie decadute dal diritto dopo aver ricevuto il sussidio per 18 mesi. Molte hanno tuttavia ripresentato la domanda e torneranno a ricevere l'aiuto a novembre.

Nel dettaglio, a ottobre sono stati 832.382 i nuclei percettori di reddito di cittadinanza, per un totale di 2.094.155 e un importo medio di 550,04 euro. A ricevere la pensione di cittadinanza sono state invece 138.249 famiglie, per un totale di 157.070 individui coinvolti e un importo medio pari a 246,81 euro. 

Il 78% di coloro che hanno terminato il primo ciclo a settembre ha presentato una nuova domanda nel mese di ottobre, secondo quanto previsto dalla normativa, per ottenere poi a partire dal mese di novembre nuovamente il beneficio, se ancora in possesso dei requisiti richiesti. 

Al 31 ottobre, il numero di nuclei che ha una domanda in lavorazione risulta pari a 447mila, il 67% di questi è rappresentato da coloro che hanno presentato domanda di rinnovo.    

Per quanto riguarda il Reddito di Emergenza, i nuclei percettori di almeno una mensilità della prestazione ai sensi del dl 34/2020 art.82, che prevede erogazioni per due mesi, risultano pari a 291mila, con 700mila persone coinvolte e un importo medio mensile di 559 euro; sono invece 236mila i nuclei beneficiari di una mensilità di Reddito di Emergenza prevista dal dl 104/2020 art.23, che appunto prevede l'erogazione di una sola mensilità, con 548mila persone coinvolte e un importo medio pari a 554 euro.