Ovs e Save the Children insieme per futuro bambine e ragazze -2-

Red

Roma, 11 ott. (askanews) - Matrimoni e gravidanze precoci, negazione del diritto allo studio, violenze e gravi discriminazioni di genere, sottolinea Save the Children - l'Organizzazione internazionale che da 100 anni lotta per salvare i bambini a rischio e garantire loro un futuro - sono la realtà quotidiana per milioni di bambine al mondo, con conseguenze devastanti sul loro sviluppo e sul loro stesso futuro. Oggi, nel mondo, sottolinea Save the Children, oltre 575 milioni di bambine e ragazze vivono in contesti segnati da profonde discriminazioni di genere nei loro confronti, 15 milioni di bambine nell'età della scuola primaria non avranno mai la possibilità di imparare a leggere e scrivere e, ogni anno, 12 milioni di bambine sono costrette a sposarsi, spesso con uomini più grandi di loro e andando incontro ai gravissimi rischi per la loro salute connessi alle gravidanze precoci. E anche nel nostro Paese, le conseguenze della povertà educativa impediscono ancora a tante bambine e ragazze di sviluppare le proprie capacità e i propri talenti.

Protagonista della campagna è l'attrice e scrittrice Chiara Francini, che in un video molto emozionante si ritrova a leggere una lettera scritta a sé stessa bambina, per ringraziarla di tutte le esperienze passate, delle sfide affrontate, della capacità di sognare in grande e di aver saputo accogliere l'aiuto di chi credeva in lei.(Segue)