Oxfam: 815 mln persone soffrono fame nel mondo, 1 su 4 è un bambino

Red/Fco

Roma, 7 dic. (askanews) - Sono 815 i milioni di persone nel mondo che non hanno adeguato accesso al cibo e 200 milioni di loro sono bambini e bambine sotto i 5 anni. A rivelarlo è il nuovo rapporto di Oxfam "Lo scempio della fame", che fa il punto sulle più gravi crisi alimentari in corso oggi nel mondo, che riducono centinaia di migliaia di famiglie ad avere poco o niente di cui vivere.

Un'emergenza senza precedenti - denuncia Oxfam - che sta colpendo soprattutto l'Africa orientale, lo Yemen e la Nigeria nord-orientale: solo in Yemen, a causa dell'atroce conflitto in corso, oltre 17 milioni di persone - tra cui circa 400 mila bambini - soffrono di malnutrizione. Stessa sorte tocca a metà della popolazione colpita dalla guerra in Sud Sudan e a circa 5 milioni di persone nella Nigeria, funestata dal conflitto con Boko Haram.

Oltre alla guerra tra le cause ci sono anche i cambiamenti climatici, che hanno provocato lunghe e durissime siccità in Paesi come l'Etiopia - dove interi raccolti sono andati persi e molti allevamenti sono stati decimati - e dove ora 12,5 milioni di persone stanno rimanendo senza cibo. (Segue)

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità