Oxfam: Italia non rinnovi accordi con la Libia dei lager

Red/Coa

Roma, 29 ott. (askanews) - A pochi giorni dall'ultima data utile per la revoca - il prossimo 3 novembre - Oxfam chiede al governo italiano di non rinnovare l'accordo Italia-Libia, mettendo la parola fine a "una delle pagine più tristi e vergognose della nostra storia recente". E' quanto si legge in una nota che ricorda come l'accordo non sia mai stato ratificato dal Parlamento italiano contrariamente a quanto previsto in Costituzione (ex.art.80).

"Come organizzazione, impegnata da anni nell'accoglienza dei richiedenti asilo, abbiamo raccolto testimonianze terribili di torture, stupri, omicidi avvenuti nei campi di detenzione libici. L'accordo che il nostro governo ha firmato con la Libia a febbraio 2017 ha di fatto consentito queste violazioni indicibili e non dovrebbe dunque essere tacitamente rinnovato", ha detto Paolo Pezzati, policy advisor per la crisi migratoria di Oxfam Italia.(Segue)