Oxfam: "l'aiuto Ue per l'Africa ostaggio della fortezza Europa" -2-

vgp

Roma, 30 gen. (askanews) - A tre anni dall'Accordo Italia-Libia (1) sul contenimento dei flussi migratori e dal summit Ue della Valletta (2) - che ne avvallò totalmente la linea politica - gli aiuti europei per lo sviluppo dei Paesi africani vengono spesi sempre più per chiudere le frontiere, soffocare la migrazione e favorire i rimpatri dei migranti in Africa. Nel caso della Libia, in particolare, si è trattato di risorse usate per la Guardia costiera, che si è rivelata complice dei trafficanti di esseri umani lungo la rotta del Mediterraneo centrale e ha operato in mare per riportare, in tre anni, circa 40 mila uomini, donne e bambini innocenti verso i "lager libici", dove sono quotidianamente esposti a torture e abusi indicibili.

(Segue)