Oxfam: oltre 52 mln a rischio in Africa per effetti climatici -2-

Dmo/Red

Roma, 8 nov. (askanews) - La siccità sta colpendo duramente anche l'Africa orientale e il Corno d'Africa, in particolare in Etiopia, Kenya e Somalia. Allo stesso tempo, le temperature record registrate nell'Oceano Indiano hanno scatenato piogge intensissime in Kenya e Sud Sudan, provocando alluvioni soprattutto lungo i principali corsi fluviali: il Sud Sudan ha dichiarato lo stato di emergenza, con oltre 900.000 persone colpite dalle alluvioni.

MILIONI DI PROFUGHI A CAUSA DI GUERRE E CLIMA Quasi ovunque in Africa l'intensificarsi di questi eventi meteorologici estremi avviene in paesi già devastati da conflitti e violenza: nel 2019 nell'intero continente ai 7,6 milioni di sfollati in fuga da conflitti, si sono aggiunti 2,6 milioni di profughi del clima. Con alcune delle più situazioni più gravi che si sono verificate in Etiopia, Somalia, Sudan e Sud Sudan. Tre paesi che hanno dovuto fronteggiare simultaneamente l'esodo di oltre 1 milione di persone costrette a fuggire da guerre e siccità.(Segue)