P.A, Damiano (Pd): servizi a rischio senza proroga graduatorie

Pol/Bac

Roma, 26 set. (askanews) - "Il tempo sta finendo. Se la ministra per la Pubblica amministrazione, On. Fabiana Dadone, non procederà alla proroga della vigenza delle graduatorie di concorso in scadenza lunedì prossimo (30/09), ci troveremo davanti a uno degli scenari peggiori dopo quello emerso a seguito dell'approvazione della legge di Bilancio 2019, nella quale la ex Ministra Bongiorno sancì la fine della giusta aspirazione di migliaia di idonei". Lo dichiara Cesare Damiano, dirigente del Partito democratico.

"A rischio - continua - non sono solamente le aspettative di vita di tantissime persone, ma la tenuta stessa dei servizi pubblici che, grazie all'utilizzo di questo bacino di idonei, avrebbero tenuto botta rispetto all'esodo in uscita di personale pubblico".

"Pertanto, invitiamo nuovamente la ministra Dadone, ed il Governo tutto, ad adottare celermente tutti gli strumenti legislativi e amministrativi idonei a salvaguardare la vigenza delle predette graduatorie", conclude.