p.a.: operazione trasparenza, -8,5% consulenze nel 2011

(ASCA) - Roma, 5 mag - Gli incarichi di collaborazione e consulenza da queste affidati nel 2011 sono stati 139.544 per un totale di 689.642.907,91 euro. Paragonando la dichiarazione del 2011 con quanto dichiarato lo scorso anno per l'anno 2010, emerge una tendenza in diminuzione sia degli incarichi affidati, pari all'8,52%, che dei compensi liquidati pari al 4,53%. Lo comunica, in una nota, il ministero per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione nell'ambito dell'Operazione Trasparenza avviata nel giugno 2008. In particolare, la flessione maggiore si e' registrata al Sud con il 20,63% in meno rispetto allo scorso anno e nelle Isole con il 17,24% in meno. La variazione e' piu' contenuta al Nord (-6,54%), mentre al Centro la situazione rimane pressoche' stabile rispetto al conferimento degli incarichi (-0,23%). Guardando nel dettaglio le singole regioni e province autonome italiane si evidenzia un aumento del numero degli incarichi conferiti nel 2011 rispetto a quanto dichiarato nel 2010 per le regioni: Umbria (45,99%), Toscana (12,21%), Provincia Autonoma di Bolzano (8,75%), Provincia Autonoma di Trento (3,63%) e Marche (3,55%). Al contrario, una consistente diminuzione si registra, invece, nelle regioni: Basilicata (-50,51%), Valle d'Aosta (-44,90%), Calabria (-38,26%). La diminuzione continua a registrarsi ma piu' moderatamente per le regioni: Lazio (-20,09%), Sicilia (-19,17%), Campania (-18,35%), Molise (-14,53%), Piemonte (-13,89%), Sardegna (-13,91%), Friuli Venezia Giulia (-12,59%), Emilia Romagna (-12,12%) e Abruzzo (-11,08%). Le restanti regioni registrano una percentuale in diminuzione inferiore al 9%.

Ricerca

Le notizie del giorno