P.A.: Patroni Griffi, cosi' com'e' non va. Dobbiamo intervenire

(ASCA) - Roma, 7 mag - ''La Pubblica amministrazione cosi'

com'e' non va. I cittadini continuano a essere insoddisfatti,

nonostante le meritorie riforme che sono state fatte in

questi anni. Vogliamo intervenire. Dobbiamo farlo''. Lo

afferma, in una nota, il ministro per la Pubblica

Amministrazione e la Semplificazione, Filippo Patroni Griffi

sottolineando che ''non c'e' nessuna volonta' di compiere

passi indietro rispetto alla riforma della pubblica

amministrazione. C'e' pero' l'esigenza di una messa a punto

di alcuni aspetti applicativi che ne rallentano l'attuazione

e, al contempo, la necessita' di coinvolgere Regioni ed enti

locali al fine di un'applicazione estesa a tutte le Pubbliche

amministrazioni; inoltre la necessita' di rafforzare i

poteri, le responsabilita' e le formazione della dirigenza

per renderla un'eccellenza professionale al servizio del

Paese''.

Per il ministro ''gli accordi stipulati in precedenza dal

Governo necessitavano di un coinvolgimento di Regioni ed Enti

locali, per completare il percorso avviato. Quando si

leggera' il disegno di legge delega sara' piu' chiaro

l'intento di proseguire sulla strada intrapresa, cercando di

favorire il dialogo con tutte le parti in causa''.

Ricerca

Le notizie del giorno