Pacco sospetto davanti alla casa del papa: allarme a Buenos Aires

Pacco sospetto casa Papa

Allarme a Buenos Aires (Argentina), la città natale di Papa Francesco, dove nella giornata di lunedì 20 gennaio 2020 è stato trovato un pacco sospetto fuori dalla sua casa. Immediato l’intervento degli artificieri che l’hanno fatto brillare per capire di cosa si trattasse.

Pacco sospetto fuori dalla casa del papa

In un primo momento si pensava potesse essere una bomba data la fisionomia dell’oggetto. Si è trattato infatti di un cartone recante la scritta “fragile” tutto ricoperto da cellophane e senza un indirizzo scritto. Il ritrovamento è avvenuto proprio nei pressi dell’abitazione dove il Pontefice ha vissuto con la sua famiglia. Precisamente questa si trova nel quartiere Flores della capitale argentina in via Membrillar 533.

Qui ha passato le sue infanzia e gioventù prima di dedicarsi al sacerdozio. É dunque un luogo molto noto e conosciuto di Buenos Aires, tanto che sono moltissime le persone che giungono nei suoi pressi a fotografare la targa-ricordo affissa quando è diventato Papa.

L’allarme è stato dato immediatamente. Sul posto sono giunti degli artificieri per capire se si trattasse davvero di esplosivo o se fosse un semplice allarme. Fortunatamente, dopo averlo fatto brillare, hanno constatato che si trattava soltanto di rifiuti. Nulla insomma che contenesse ordigni o bombe come inizialmente si aveva avuto il presagio.

Intanto, temendo il peggio, secondo quanto riportano i media locali le forze dell’ordine avevano chiuso tutta la zona per motivi di sicurezza deviando il traffico locale.