Pace, Sant'Egidio: in migliaia alla marcia fino a San Pietro

Red/Gtu

Roma, 1 gen. (askanews) - In migliaia alla marcia per la pace oggi a Roma organizzata dalla Comunità di Sant'Egidio, giovani, anziani, famiglie, italiani e rifugiati, "nuovi italiani".

La piccola Elena Romeo ha alzato la sua voce per assicurare tutti: "Le nuove generazioni possono fare e faranno molto per la pace e per l'ambiente. Perchè il mondo, così com'è, non ci piace". È lei, 12 anni, ad aprire la manifestazione "Pace su tutte le terre", promossa dalla Comunità di Sant'Egidio, che oggi "ha visto sfilare migliaia di persone, giovani, adulti e anziani, italiani e nuovi italiani integrati nel nostro Paese", da Castel Sant'Angelo fino a San Pietro per ascoltare l'Angelus del Papa e sostenere il suo messaggio nella 53esima Giornata Mondiale della Pace.

Il Papa ha rivolto un saluto affettuoso ai partecipanti alla marcia, ricordando che le stesse manifestazioni si sono svolte non solo a Roma ma anche "in numerose città del mondo". Poi ha aggiunto a braccio: "Loro hanno anche una 'scuola della pace'. Andate avanti", facendo riferimento alle Scuole della Pace di Sant'Egidio. "Luoghi in cui - ricorda la Comunità - in tante città dei diversi continenti, la Comunità aiuta i minori delle periferie non solo nelle loro difficoltà scolastiche, ma anche a crescere nella non violenza, nel rispetto delle differenze e nella tutela dell'ambiente".(Segue)