Paciolla, Di Maio: governo si batterà perché sia fatta giustizia

Mgi
·1 minuto per la lettura

Roma, 31 lug. (askanews) - "Ieri sera sono stato a Napoli a salutare la familgia di Mario Paciolla, il nostro connazionale 34enne morto in Colonbia in circostanze ancora da accertare: ci batteremo cone governo perché sia fatta giustizia, perché si raggiunga la verità il prima possibile": lo ha affermato il ministro degli Esteri Luigi di Maio sul suo account di Facebook. "Come ci stiamo battendo anche per altri connazionali come Giulio Regeni, e per la verità per Giulio Regeni e atre situazioni non simili come quelle di Chico Forti negli Stati Uniti, per cui stiamo lavorando con il nostro ambasciatore per riportarlo qui", ha concluso Di Maio: "Abbiamo riportato a acasa diversi connazionali rapiti, risolto il caso dei marò, risolveremo anche queste situazioni".