Paderno Dugnano festeggia riconquista Circolo Falcone e Borsellino

Red-Asa

Milano, 29 ott. (askanews) - Il 31 ottobre di 10 anni fa, al Circolo Arci Falcone e Borsellino di Paderno Dugnano (Milano), circolo sociale per anziani, si riunirono apertamente i boss della 'ndrangheta: intorno al tavolo, composto a ferro di cavallo, si decise fra l'altro il referente delle cosche calabresi per l'intero Nord Italia. Giovedì 31ottobre, alle ore 21, nella stessa sala dove si tenne quell'incontro, la serata "31/10/09 -31/10/19, dieci anni dalla riconquista" darà il senso della restituzione di quel luogo alle attività civili e di valore sociale, promosse delle istituzioni e dai cittadini. L'iniziativa è sostenuta da Consiglio regionale, che vi partecipa con la Presidente della Commissione consiliare speciale Antimafia, Monica Forte. Il servizio di catering individuato per la serata utilizza prodotti provenienti da terreni confiscati alla mafia.

Introdurrà la serata il sindaco di Paderno Dugnano Ezio Casati. Parteciperanno alla conferenza: Nando Dalla Chiesa, Direttore di Cross e Presidente onorario di Libera e Salvatore Marletta, Comandante dei Carabinieri di Paderno Dugnano. "Il messaggio è chiaro: la società lombarda ha maturato negli ultimi dieci anni una consapevolezza più avanzata ed è in grado di mobilitarsi per respingere le organizzazioni mafiose dai propri territori. Là dove dieci anni fa si riunivano i vertici della 'Ndrangheta per eleggere il reggente dell'organizzazione in Lombardia, oggi si riuniscono Istituzioni e Cittadini per stare insieme e riflettere. La Commissione Regionale Antimafia sarà sempre al fianco degli Enti Locali che fanno di questo tema un elemento identitario" ha commentato Monica Forte.