Padova, 49enne aggredito e ucciso dai cani della compagna

Padova, 49enne aggredito e ucciso dai cani della compagna

Tragedia a Padova. Massimo Sartori, 49 anni originario di Monselice ma residente a Pozzonuovo, è morto per le ferite provocate dai due cani rottweiler della compagna, un maschio di due anni e una femmina di nove. L’uomo è stato aggredito e dilaniato nel giardino della sua casa di via Solco, dove conviveva con la fidanzata.

LEGGI ANCHE: Taranto, 70enne morto in casa: cane vegliava su di lui da giorni

Sartori è deceduto pochi minuti dopo l’aggressione, per le gravi lesioni alla testa e alle braccia. Inutili i soccorsi. Il dramma si è consumato nella serata di mercoledì 11 dicembre, verso le 21, nella Bassa Padovana. I due cani sono stati affidati dai carabinieri di Tribano, intervenuti sul posto per i rilievi, a una struttura veterinaria di Selvazzano Dentro. La salma è ora a disposizione dell’autorità giudiziaria che con tutta probabilità eseguirà l’autopsia.

LEGGI ANCHE: Minacciato di morte, il cane unicorno non sarà più dato in adozione

A ritrovarlo ormai cadavere, disteso a terra, all'altezza del vialetto, è stata la compagna che è rincasata verso le 21.30. La donna ha dato l'allarme al Suem 118, ma i sanitari intervenuti non hanno potuto far altro che constatarne la morte e informare i militari. La procura di Rovigo indaga sull’accaduto.

GUARDA ANCHE - Chihuahua nell’allevamento lager