Padova, arrestato imam: schiaffi e pugni a bambini centro islamico

Bnz

Padova, 1 ott. (askanews) - La digos di Padova ha arrestato un imam originario del Bangladesh di 23 anni, accusato di maltrattamenti nei confronti di bambini dai 4 ai 10 anni, che frequentavano il Centro di preghiera Bangladesh Cultural Center. Secondo le accuse il giovane usava metodi coercitivi e violenti nei confronti dei piccoli allievi: schiaffi, pugni, spintoni, tirate di orecchie, modalità che, secondo l'imam, erano il giusto castigo per i piccoli che sbagliavano a recitare le preghiere islamiche.

I maltrattamenti sono stati raccontati dai bambini ai genitori che hanno segnalato i fatti agli investigatori e la Digos di Padova ha avviato, da questa estate, le indagini, che oggi hanno portato all'arresto dell'imam. Il centro era frequentato anche da adulti e nel corso delle indagini della Digos di Padova sono emersi collegamenti con un'altra associazione di cittadini del Bangladesh, con sede in provincia di Treviso, dove si ripetevano gli stessi maltrattamenti.