Padova, multa da 400 euro se si viene sorpresi a bestemmiare

Padova, multa da 400 euro se si viene sorpresi a bestemmiare

A Saonara, un comune in provincia di Padova, nel nuovo regolamento della polizia urbana è prevista una multa di 400 euro se si viene sorpresi a bestemmiare. Il sindaco Walter Stefan si è detto stanco di qualsiasi turpiloquio contro le divinità di qualsiasi religione.

Multa da 400 euro

Il sindaco Walter Stefan ha deciso di combattere la maleducazione. Previste sanzioni da oltre 400 euro per chi verrà sorpreso a bestemmiare. Il provvedimento arriva a seguito delle lamentele continue dei residenti, così il sindaco ha deciso di prendere in mano la situazione: “Al di là degli aspetti religiosi è un fatto culturale e riguarda ogni divinità. Non è questione di fare la morale, è però necessaria un’educazione di base che ormai manca da troppo tempo. Spiace sentire alcuni giovanissimi, spesso anche ragazze, che gridano e bestemmiano tra una parola e l’altra. Ognuno a casa propria è libero di fare ciò che vuole. Posso capire quando un’imprecazione esce dalla bocca perché magari qualcuno si fa male. Qua in Veneto è considerato un intercalare ma il nostro è un tentativo di arginare un malcostume che, soprattutto tra gli under 18, è diffusissimo“.

Per rendere ufficiale la sanzione, i cittadini verranno avvisati con un volantino stampato in italiano, inglese, romeno e cinese.

Multa da capogiro

Nella notte tra Giovedì 25 e Venerdì 26 Luglio ad Olbia una coppia è stata sorpresa in atteggiamenti spinti. All’invito dei carabinieri di rivestirsi per poter procedere con la sanzione amministrativa, l’uomo ha colpito ad un braccio il militare.

Per i due è scattata una multa da 20mila euro per atti osceni in luogo pubblico.