A Padova primo intervento asportazione tumore con robot

Bnz

Venezia, 14 gen. (askanews) - Intervento chirurgico mediante robot, primo in Italia, eseguito su di una donna di 77 anni residente in Veneto. Il robot Da Vinci XI, ha operato per l'eradicazione di un tumore del retto. L'operazione, che è durata due ore e mezza in sedazione generale, è stata condotta dall'équipe di Emilio Morpurgo, direttore dell'Unità operativa complessa di Chirurgia dell'Ospedale Pietro Cosma di Camposampiero (Padova). Il Da Vinci XI, rappresenta il più evoluto sistema robotico dedicato alla chirurgia mininvasiva.

Immediato il commento del presidente del Veneto, Luca Zaia:"Le potenzialità di un robot come il Da Vinci, nelle mani di bravi e aggiornati chirurghi come quelli veneti, sono enormi. Quando abbiamo deciso di investire milioni di euro per acquistare queste macchine straordinarie e sostenerne la diffusione nei nostri ospedali avevamo visto giusto. Bravi a Camposampiero a coglierne tutte le opportunità. Grazie all'equipe del dottor Morpurgo, oggi l'Italia sa che, con investimenti tecnologici come questo, anche un tumore al retto si può aggredire in maniera minivasiva, senza compromettere l'organo malato".

Con queste parole, il Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, commenta la "prima nazionale" ottenuta dai chirurghi dell'Ospedale padovano, che hanno asportato la delicata neoplasia in una signora anziana con la tecnica minivasiva resa possibile dal robot Da Vinci.