Padova, scuote neonato: commissione medici verifica morte cerebrale

Fdm

Padova, 27 dic. (askanews) - Il bambino di cinque mesi che si trova ricoverato in rianimazione nell'ospedale di Padova, da sabato scorso, non presenterebbe più alcuna attività cerebrale. Per verificarlo è al lavoro una commissione di medici, chiamata ad accertare il decesso, nell'arco di 24 ore. Nel frattempo il bimbo è tenuto in vita dalle macchine. Spetterà successivamente alla Procura della Repubblica di Padova avviare le indagini del caso e accertare le responsabilità. Il bimbo era stato ricoverato il 21 dicembre perché in coma, dopo essere stato scosso dalla madre. E' stata lei stessa, peraltro, a chiamare i soccorsi. "Non dormiva, l'ho cullato troppo forte" avrebbe confessato la mamma, una 29enne, agli investigatori. La donna ha ammesso che non si sarebbe resa conto di quello che stava facendo; un black out di pochi secondi. L'accusa nei suoi confronti potrebbe andare dalle lesioni gravissime all'omicidio colposo.