Padre e figlio tentano di uccidere lo sposo

Carabinieri
Carabinieri

Padre e figlio, di 45 e 19 anni, sono stati arrestati per tentato omicidio. Hanno accoltellato lo zio, futuro sposo, e il fratello della sposa. Dopo la serenata hanno dato fuoco all’automobile.

Padre e figlio non invitati al matrimonio bruciano l’auto e accoltellano il futuro sposo

I carabinieri di Corato hanno arrestato padre e figlio, di 45 e 19 anni, per tentato omicidio. I due non erano stati invitati al matrimonio del fratello dell’uomo e dopo una lite lo hanno aggredito a calci e pugni. Il 19enne, incitato dal padre, ha accoltellato lo zio, colpendolo al fianco, e poi si è scagliato contro il fratello della sposa, colpendolo tre volte alla schiena. Il fatto è accaduto nella notte del 30 giugno, in via Eschilo di Corato. Le indagini sono partite quando ha preso fuoco l’auto di proprietà del padre della futura sposa, che il giorno dopo si sarebbe sposata con una delle due vittime dell’accoltellamento. La lite è scoppiata alle 2 di notte e le vittime sono state portate al Policlinico di Bari e all’ospedale civile di Andria, in pericolo di vita.

L’aggressione dopo la serenata

L’aggressione è avvenuta davanti all’abitazione della sposa, dove poco prima era stata organizzata una serenata a sorpresa da parte del futuro marito. Poco dopo la serenata, ha preso fuoco la macchina del padre della ragazza. Durante l’aggressione, il fratello della sposa è intervenuto per difendere il cognato ma è stato accoltellato anche lui, così violentemente da perforargli un polmone.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli