Padre Mourad dalla Siria a Roma e Nanni Moretti premiati da Archivio Disarmo con la Colomba d'oro per la pace

Nella cornice prestigiosa e aperta al dialogo di Palazzo Merulana a Roma si è tenuta la XXXV edizione del Premio Archivio Disarmo-Colombe d'oro per la pace, organizzato da Archivio Disarmo con il sostegno delle Cooperative aderenti a Legacoop.La Giuria ha deciso di conferire la Colomba internazionale 2019 a Padre Jacques Mourad (priore del monastero di Mar Elian in Siria, filiazione del Monastero fondato da padre Dall'Oglio a Deir Mar Musa). Le Colombe per la sezione informazione sono state assegnate a: Leonardo Palmisano (sociologo, scrittore, editore); Elisabetta Soglio (responsabile dell'inserto "Buone Notizie" del Corriere della Sera); Madi Ferrucci, Flavia Grossi e Roberto Persia (giornalisti freelance diplomati alla scuola di giornalismo Lelio Basso, vincitori del Premio Roberto Morrione); Nanni Moretti (autore e regista che ha cambiato il modo di fare cinema nel nostro paese). A fare gli onori di casa è stato Fabrizio Battistelli (Presidente IRIAD): “Siamo orgogliosi di essere giunti alla XXXV edizione di una manifestazione così importante. Questo premio vuole riconoscere il lavoro a giornalisti che ci permettono di essere informati non solo su temi complessi come i conflitti e guerre dimenticate in atto nel mondo ma anche sulle alternative alle crisi. Un impegno, quindi, insostituibile e prezioso”.