Padre Spadaro, contrappunto a Salvini: Maria salva i naufraghi

Ska

Città del Vaticano, 8 ago. (askanews) - In trasparente riferimento polemico al ministro dell'Interno Matteo Salvini che, nel giorno dell'approvazione parlamentare del decreto sicurezza bis, il 5 agosto, ha invocato la Madonna di Medjugorje, il gesuita Antonio Spadaro, direttore della Civiltà cattolica, sottolinea che nella tradizione cattolica la Madonna viene invocata per salvare i naufraghi.

Il sacerdote, che fa parte dell'inner circle di Papa Francesco, aveva commentato così su Twitter il passaggio parlamentare, tre giorni fa, del giro di vite nei confronti delle ong impegnate a recuperare persone migranti naufraghe: "Questo è tempo di #resistenza umana civile e religiosa".

Padre Spadaro nei giorni successivi ha postato sui social media la vignetta di Mauro Biani che, sul manifesto, ha rappresentato una Madonna con indosso un giubotto salvavita a bordo di un canotto in mezzo al mare con le braccia aperte quasi a tendere le mani verso l'acqua.

Oggi il gesuita torna sull'argomento con due tweet illustrati. Nel primo, padre Spadaro posta un antico dipinto che raffigura un gruppo di marinai su una nave in tempesta che invoca un'immagine classica della pietà, Madonna che tiene in braccio Gesù Cristo: "Viviamo in tempo senza storia e senza memoria. La vera Tradizione della Chiesa da alcuni è ritenuta sovversiva. Il Vangelo oggi risplende nella sua forza limpida e ci aiuta a recuperare umanità (e civiltà cattolica). Persino la Madonna che salvagente!", scrive il direttore della Civiltà cattolica, con hastag #resistenza.

In un altro tweet, con hastag #resistere, padre Spadaro ripropone un'altra immagine antica della Vergine con il bambino Gesù in braccio che veglia su una nave tra le onde, affiancata dalla didascalia "Preghiamo con animo sincero la Vergine Maria, Salvagente nei naufragi", e scrive: "L'immagine del #SALVAGENTE ci stimola a vedere nel #MANTELLO della misericordia un appiglio per dare forza alla pratica della fede, per consolidare atteggiamenti virtuosi, sapienti, ispirati al Vangelo". Frase tratta, come si legge, dalla Lettera pastorale del vescovo di Fidenza Carlo Mazza sul "mantello della misericordia". Accompagnando la stessa immagine, ieri padre Spadaro aveva riportato le parole del magnificat: "Preghiamo la Vergine Maria Salvagente nei naufragi", ha scritto padre Spadaro: "Ha spiegato la potenza del Suo braccio, ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore; ha rovesciato i potenti dai troni, ha innalzato gli umili ; ha ricolmato di beni gli affamati, ha rimandato i "ricchi a mani vuote".