Paesi Bassi sospendono aiuti all'Agenzia per rifugiati palestinese

Cgi

Roma, 31 lug. (askanews) - I Paesi Bassi hanno deciso di sospendere il loro contributo annuale all'Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati palestinesi (UNRWA) in attesa di chiarimenti sulle accuse di cattiva gestione e abuso di autorità. Lo riporta France presse citando il Ministero degli affari esteri olandese. L'annuncio è arrivato il giorno dopo una decisione analoga della Svizzera, che ha dichiarato di sospendere qualsiasi "contributo aggiuntivo".

Un rapporto interno a Unrwa, inviato al Segretario Generale delle Nazioni Unite, riportava gravi abusi al più alto livello. I Paesi Bassi, uno dei principali donatori europei dell'Agenzia, "hanno espresso grande preoccupazione".