Paesi G7 vicini ad accordo su tassazione grandi aziende globali- FT

·1 minuto per la lettura
Il ministro degli Esteri italiano Luigi di Maio durante un summit G7 a Londra

LONDRA (Reuters) - Il Financial Times ha riportato che i paesi del Gruppo dei Sette stanno per raggiungere un accordo sulla tassazione delle multinazionali, aprendo la strada a un accordo globale più avanti nel corso dell'anno.

Dopo che gli Stati Uniti hanno accettato un tasso minimo almeno del 15%, Francia, Germania e Italia hanno detto che la nuova proposta è una buona base per concludere un accordo internazionale entro luglio.

Il G7 potrebbe concludere un accordo al riguardo già venerdì, dopo i progressi compiuti tra gli alti funzionari negli ultimi giorni, ha detto il FT.

"Il mondo è più vicino che mai a una tassa minima globale", ha dichiarato il 22 maggio Jake Sullivan, consigliere per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti.

"È fantastico sentire come la nostra proposta viene accolta positivamente", ha detto su Twitter. "È così che si porta il mondo fuori dalla corsa al ribasso".

Quasi 140 paesi mirano a raggiungere un ampio accordo quest'estate per rivedere le norme per tassare le multinazionali e le grandi società tecnologiche, come Alphabet Inc e Facebook Inc.

(Tradotto da Alice Schillaci in redazione a Danzica, in redazione a Roma Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli