Pagano (Fi): riduzione numero parlamentari è pericolosa demagogia

Rea

Roma, 8 ott. (askanews) - "La scelta di ridurre il numero dei parlamentari mi trova fortemente contrario: non è altro che propaganda e pericolosa demagogia. Non sono certo questi i problemi del Paese, bensì un'economia stagnante e un tasso di disoccupazione cronico. Nel merito, il provvedimento è un vero e proprio attacco alla democrazia rappresentativa, un tentativo di disarticolarla in favore della democrazia diretta tanto cara alla Casaleggio e associati". Così in una nota il senatore Nazario Pagano, capogruppo di Forza Italia in commissione Affari Costituzionali.

"La misura - prosegue - non solo porterà risparmi risibili, ma andrà a ridurre la rappresentanza, lasciando interi territori totalmente scoperti. In più, non risolverà affatto la lentezza cronica del procedimento legislativo, per cui servirebbe una riforma costituzionale complessiva, non un provvedimento spot, semplice carburante al sentimento di antipolitica che tanto male fa alla nostra democrazia", conclude Pagano.