Paita: per Italia viva garantismo e rilancio economia

Pol-Afe

Roma, 14 feb. (askanews) - "Le accuse di chi insinua che Italia Viva è capace solo di dire no sono smentite dal lavoro fatto in questi mesi per rilanciare l'economia, la crescita, le opere infrastrutturali". Lo dichiara Raffaella Paita, capogruppo di Italia Viva in Commissione Trasporti alla Camera.

"La nostra opposizione sul tema della prescrizione - spiega - è dettata dal considerare il garantismo un principio costituzionale irrinunciabile. Tra la libertà dei cittadini e le poltrone, noi scegliamo la prima. Allo stesso tempo, però, riteniamo fondamentale individuare strumenti che permettano di modernizzare il Paese e insieme rilanciare un'economia che dá sempre più segnali di debolezza. Il piano Shock che presenteremo il 20 febbraio serve proprio a questo: riaprire i cantieri, alleggerire il fardello burocratico che imprigiona le energie del settore e creare lavoro".

"Il piano Shock é la più chiara dimostrazione che le accuse a Italia Viva di non essere costruttiva sono, queste si, del tutto strumentali", conclude.