Pakistan, Cassardo trasportato a tenda, ora si attende elicottero

Bea

Roma, 21 lug. (askanews) - "I ragazzi hanno immobilizzato Francesco, costruito una sorta di slitta e delicatamente lo hanno trasportato fino al posto in cui Cala aveva lasciato la tenda prima di scalare il GVII", la vetta del Karakorum sull quale i due sono bloccati. E' quanto si legge sulla pagina Facebook dell'alpinista Cala Cimenti che da ieri è bloccato inq uota con l'amico Francesco Cassardo, ferito gravemente a causa di una caduta. "Trasportare Francesco al buio è pericoloso, hanno deciso così di passare la notte lì e attendere quel tanto desiderato elicottero che possa trasportare Francesco nell'ospedale più vicino. Speriamo con tutto il cuore che domani mattina la situazione generale permetta di far decollare l'elicottero" si legge sul pagina Facebook Cala Cimenti Cmnexperience.

Dopo aver atteso invano l'elicottero di soccorso per tutta la giornata di oggi, i due sono stati raggiunti a piedi da Denis Urubko e Don Bowie e da due alpinisti polacchi, che hanno organizzato il trasporto a quote più basse. La Farnesina ha garantito il massimo impegno nella vicenda.