Pakistan, ex leader Musharraf condannato a morte per tradimento

Dmo

Roma, 17 dic. (askanews) - Il generale Pervez Musharraf, ex presidente e leader militare del Pakistan, è stato condannato a morte da un tribunale di Islamabad per tradimento.

La condanna è stata decretata in absentia. Musharraf, che si trova a Dubai dal 2016 per cure mediche, ha preso il potere con un colpo di stato nel 1999 ed è stato presidente dal 2001 al 2008. Nel 2007 ha sospeso la costituzione e ha imposto lo stato di emergenza per prolungare il suo mandato.