Pakistan, Musharraf: mia condanna a morte una vendetta ... -2-

Fco

Roma, 19 dic. (askanews) - Un tribunale speciale ha condannato l'ex generale alla pena di morte in contumacia per "alto tradimento" per aver istituito uno stato di emergenza nel Paese nel novembre 2007.

Pervez Musharraf aveva quindi invocato la difesa dell'unità nazionale contro il terrorismo islamista e l'opposizione della Corte suprema, che ha dovuto pronunciarsi sulla legalità della sua rielezione un mese prima, per sospendere la Costituzione. La misura, molto impopolare, ha finito per provocare la sua caduta nel 2008.

L'ex capo di stato, che secondo il suo avvocato è a Dubai e non versa in buone condizioni di salute, è apparso in un video da un letto d'ospedale: è apparso fragile e faticava a parlare. "Pervez Musharraf soffre di amiloidosi cardiaca", una malattia che causa disfunzione cardiaca, ha annunciato Mehrene Malik Adam, segretario generale della Lega musulmana di tutto il Pakistan (Apml), il partito che ha fondato. "È stato ricoverato in ospedale per dieci giorni ed è in cura con chemioterapia" presso l'ospedale americano di Dubai, ha aggiunto.