Palazzina crollata all'Elba, due le vittime e tre i feriti

Xfi

Firenze, 23 lug. (askanews) - Due persone sono rimaste morte, e tre ferite nell'esplosione di una palazzina in via De Nicola a Portoferraio (Livorno), all'isola d'Elba. Le vittime erano marito e moglie. Le squadre di soccorso hanno impiegato alcune ore per riuscire a recuperare il corpo senza vita della donna, Maria Grazia Mariconda, 76 anni, che era stata data per dispersa, dalle macerie. In precedenza, era stato recuperato il corpo del marito, Silvano Pescatori, 68 anni. La coppia era residente a Livorno, e quella dell'Elba era la loro seconda casa, per le vacanze. L'esplosione è stata causata da una fuga di gas. Le tre persone estratte vive sono di Portoferraio: Silvia Pescatori, 75 anni, e Alberto Paolini, 76 anni, sorella e cognato della vittima, e la figlia 46enne, Lisa Paolini. Oltre ai vigili del fuoco del Comando locale, sul posto anche squadre di vigili del fuoco da Piombino e Follonica, le sezioni operative Usar Light dai Comandi di Massa Carrara, Lucca, Pisa, Firenze, Prato e Pistoia e quattro unità cinofile.