A Palazzo Pirelli la commemorazione dei 20 anni dell’incidente aereo

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 19 apr. (askanews) - Regione Lombardia ricorda oggi l'incidente del 18 aprile 2002, quando un piccolo velivolo da turismo si schiantò contro il 26esimo piano di Palazzo Pirelli. Nell'incidente morirono due avvocatesse della Regione, oltre al pilota dell'aereo. "Sono trascorsi vent'anni da quel 18 aprile. Anni in cui non abbiamo smesso di commemorare quanto accaduto, nel nome delle nostre care avvocatesse Annamaria Rapetti e Alessandra Santonocito", ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, durante la commemorazione.

Il governatore, che all'epoca era presidente del Consiglio regionale, ha voluto ricordare "quel drammatico pomeriggio che vissi con angoscia. Quando successe la memoria corse immediatamente a ciò che era accaduto pochi mesi prima" a New York l'11 settembre del 2001. "Ci fu un blackout di tutti i sistemi informativi; c'era un altro piccolo aeroplanino che girava intorno Palazzo Pirelli e si temeva che potesse essere anche quello diretto al grattacielo. Fu drammatico quando si venne a sapere delle vittime", ha aggiunto.

Per Fontana quell'evento è stato uno spartiacque: "C'è un prima e un dopo incidente, dove resta la solidità delle nostre istituzioni. Una solidità segno del vivere democratico, rappresentata dal grattacielo Pirelli, oggi sede del Consiglio regionale, e dall'impegno e professionalità che lo animano", ha concluso il governatore lombardo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli