Palermo, bimbo di 9 anni ingerisce del metadone: ricoverato in gravi condizioni

Ambulanza
Ambulanza

Paura per un bambino che in provincia di Palermo sembra che abbia bevuto il metadone da una bottiglina. Il piccolo, 9 anni, è finito in coma ed è stato trasportato al pronto soccorso in gravi condizioni.

Palermo, bimbo finisce in coma dopo aver bevuto metadone

La vicenda è avvenuta a Pioppo, una frazione del comune di Monreale, nel Palermitano. Il bambino di 9 anni è attualmente ricoverato presso il reparto pediatrico dell’ospedale Di Cristina di Palermo. Trasportato in condizioni quasi critiche, adesso è in terapia intensiva e sembra che stia migliorando. Si apprende da TgCom24 che i genitori del bambino hanno sporto denuncia contro ignoti e la Procura ha iniziato ad indagare.

La bottiglina di tè sospetta

Non è ancora chiaro come un bambino di 9 annni abbia assunto il metadone e come se lo sia procurato. Stando a quanto hanno riferito i genitori, il piccolo avrebbe accettato di bere una bottiglina di tè freddo offertagli da alcuni ragazzini. Dopo essere rientrato a casa il bambino di 9 anni ha iniziato a sentirsi male fino ad avere le convulsioni. Preoccupato, il bambino, avrebbe poi deciso di raccontare l’episodio della bottiglina di tè ai genitori.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli