Palermo, colpo alla mafia nel Nord: sequestro da 1 milione-VIDEO

Lua

Roma, 25 lug. (askanews) - Colpo agli investimenti della mafia nel Nord Italia, disposto un sequestro di beni, tra orologi di lusso, gioielli e pietre preziose, per un valore di oltre 1 milione di euro. La polizia di Palermo e la guardia di finanza, con la collaborazione di operatori della Divisione Anticrimine della Questura di Milano, hanno dato esecuzione, a Milano a un decreto nei confronti del palermitano Gaetano Fontana, 43 anni.

Si tratta del figlio di Stefano, reggente in vita della famiglia mafiosa dell'Acquasanta, già condannato per associazione per delinquere di stampo mafioso e sottoposto alla misura della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel comune di Milano, in quanto ritenuto appartenente a Cosa Nostra. Per la famiglia dell'Acquasanta gestiva il settore di riscossione del pizzo.

Su Fontana e i familiari sono stati eseguiti accertamenti che hanno evidenziato una notevole sproporzione tra i redditi dichiarati e gli investimenti finalizzati all'acquisto dei beni già oggetto di un precedente sequestro. Le indagini hanno dimostrato che gli averi, formalmente intestati a un parente di Fontana, fossero in realtà riconducibili a lui e frutto del reimpiego dei proventi derivanti dalla sua attività delittuosa.

Il video su askanews.it